In media ogni giorno un italiano preleva 428 litri di acqua potabile. Vi sembrano tanti? Pensate che in realtà il prelievo di acqua viene quasi dimezzato, infatti (ricerca Istat giornata mondiale dell’acqua 22 Marzo 2019) la percentuale di dispersione è pari al 47,9%.

Questo vuol dire che su un prelievo di 428 litri in realtà se ne consumano solo 220 litri in media per ogni persona. Ogni anno l’acqua necessaria al nostro paese è pari a 9,5 miliardi di metri cubi.

Perché tanto spreco d’acqua? Le famiglie si fidano dell’acqua minerale in bottiglia?

Una delle cause accertate è la dispersione a causa di tubature consumate e ricche di perdite oltre che malfunzionamenti degli apparati di lavorazione e purificazione della stessa.
Un dato molto inquietante che emerge dalle statistiche istat è che il 29% delle famiglie intervistate non si fidano dell’acqua del rubinetto e  7 famiglie su 10 in Italia comprano acqua minerale in bottiglia.

(Fonte: infografica Istat giornata mondiale dell’acqua 22 Marzo 2019)